Creare un business sul Web: la guida per avere successo

Condivisioni

Stai pensando di trasformare il tuo blog in un business? Per creare un business sul Web servono idee chiare per affrontare tutto nel migliore dei modi ed ottenere il successo sperato. In questa guida i nostri consigli utili per avviare il tuo business sul Web.

Creare un business da zero sul Web oggi non è semplice. La concorrenza è altissima e i grandi portali di E-commerce sono ormai i padroni del mercato, ma non tutte le opportunità sono ancora perdute.

Creare un business sul Web è possibile e mediamente meno rischioso di qualsiasi altra attività. Non solo: è molto, molto più economico della maggior parte delle attività imprenditoriali. Tuttavia, sul Web, come nel mondo reale, creare business di successo non è facile.

Per cercare di aiutarvi a trovare la vostra strada, ovvero diventare imprenditori di voi stessi raccontando le vostre passioni o promuovendo i vostri prodotti, ho deciso di aiutarvi prima fornendovi dei principi che hanno aiutato molti degli imprenditori di successo nel web e poi fornendovi gli elementi di base per costruire il vostro business plan, che sarà fondamentale per capire la sostenibilità economica e finanziaria per creare il vostro business sul Web.

Creare un business sul Web: i nostri consigli

Quando decidete di passare dal un hobby ad una vera e propria attività professionale o commerciale, specialmente sul Web, dovete tenere presente che non ci sono scorciatoie trucchi o segreti particolari per ottenere il successo.

Sono sicuro che se ti metti a cercare su Google informazioni su come fare soldi oppure su come guadagnare online o creare un business sul Web, troverai centinaia o migliaia di articoli differenti. Il problema è che leggerli tutti diventa complicato sopratutto perché molti di questi nascondono delle insidie: in realtà vogliono venderti qualcosa e non fornirti informazioni realmente utili.

Tuttavia, è possibile fare soldi sul web e guadagnare in modo legittimo restando in regola con la normativa fiscale. Tuttavia, eccezion fatta per alcuni casi assolutamente particolari, non è possibile raggiungere il successo dal giorno alla notte. Molti dei metodi che sto per descrivere necessitano di passione, dedizione, ma soprattutto costanza.

Di seguito vi formiamo alcune regole o consigli che hanno ispirato l’attività di alcuni degli imprenditori o professionisti che hanno avviato con successo la loro attività sul Web. Non occorre seguirli tutti, ma potere trarre spunto dai consigli di chi ce l’ha fatta per riuscire anche voi a trovare la vostra strada, nel mondo del Web.

Cerca le opportunità

Apri gli occhi e datti da fare per capire quali sono le necessità di quelli che potrebbero diventare i tuoi clienti. Definisci un target, un pubblico obiettivo che vuoi raggiungere con i tuoi prodotti o servizi, e capisci qual’è il modo migliore per soddisfare i bisogni di questa nicchia. Per avere successo non bisogna per forza rivolgersi ad un pubblico molto vasto, è sufficiente rivolgersi ad una nicchia determinata di persone e soddisfare in modo puntuale i loro bisogni.

Prova a pensare a come potresti migliorare la vita altrui? A quale prodotto o servizio potresti dare vita per avviare la tua attività online e creare il tuo business? Solo così potrai creare un business sul Web di successo.

Partire in piccolo

Le persone cercano di creare un business sul Web e di lanciarlo nel modo più grandioso possibile. Questo è estremamente sbagliato. Parti più in piccolo che puoi, magari facendo provare il tuo prodotto o servizio ai tuoi amici e alla tua famiglia. Dopodiché fallo testare a poche altre persone. Ricordati sempre che la miglior pubblicità è il passaparola e la soddisfazione dei tuoi clienti.

Allo stesso modo, non vi può essere fallimento peggiore che non provarci nemmeno a lanciare il progetto. Se c’è una cosa bella nel mondo del Web è che molte idee sono realizzabili senza spese o con cifre modeste, soprattutto se volete investire su voi stessi (c.d. “personal branding“). Provare è importante, avrai sempre la possibilità di ritentare con una nuova idea in futuro.

Creare un blog personale

Il miglior modo per creare un business sul Web è quello di divulgare informazioni e contenuti gratuitamente. Mostra la tua preparazione e la tua propensione ad elargire contenuti di valore, aiutando le persone senza chiedere niente in cambio, queste ricambieranno il favore.

E’ questa la logica che asta alla base di tutto, costruire contenuti informativi utili alla tua nicchia di riferimento. Una volta che le persone avranno capito il valore aggiunto che sei in grado di offrire loro, ci saranno sicuramente feedback positivi. Questa regola vale sia nel caso in cui tu voglia promuovere te stesso, ma anche se stai cercando di avviare un E-commerce. Senza un blog che possa veicolare contenuti di valore per i possibili acquirenti sarà difficile riuscire a portare traffico, quindi “conversioni” (da utenti ad acquirenti), sul sito.

Concentrati sugli obiettivi

Quando si vuole creare un business sul Web gli aspetti su cui porre attenzione sono molti e spesso si rischia di perdere l’attenzione sugli obiettivi principali (di breve e lungo periodo), che vuoi raggiungere. Che si tratti di aumentare il numero di visitatori, quanto di aumentare il numero di iscritti o i ricavi derivanti dai tuoi prodotti.

Tenere sotto controllo l’obiettivo finale, e quali passi stiamo facendo per realizzarlo è fondamentale. Il rischio di passare troppo tempo su aspetti non fondamentali potrebbe compromettere la riuscita del tuo business, per questo l’analisi attraverso il business plan è fondamentale, vi aiuterà a tenere sotto controllo i passi che state facendo e gli obiettivi da raggiungere.

Crea un gruppo

Se la realizzazione del tuo business richiede competenze diverse da quelle che possiedi personalmente allora cerca di circondarti di persone interessanti. Avere amici che fanno cose affascinanti può darci un sacco di ispirazioni. Gli stessi amici possono darti grandi consigli e feedback. Le persone attorno a te, e le loro attitudini, contano più di quanto credi.

Il mercato cambia in fretta

Non puoi sempre predire cosa accadrà nel business. Il mondo cambia in fretta, e con se i modelli di business. Pensate che oggi esistono professioni che fino a cinque anni fa erano sconosciute. Tieni presente, quindi, che anche il tuo business cambierà. Tu stesso cambierai.

La cosa importante è capire e magari saper anticipare o almeno essere consapevoli dei cambiamenti che arriveranno. Solo in questo modo è possibile restare nel mercato.

Se ti è capitato di entrare nel mondo del business già da diverso tempo avrai sicuramente notato come queste parole siano dotate di chiarezza e valore tangibili.

Creare un business sul Web: gli strumenti

Detto questo, voglio andare ad elencarti i metodi e gli strumenti che meglio conosco per creare un business sul Web. Di seguito troverai alcuni metodi per realizzare guadagni on line che avrò avuto la fortuna di sperimentare direttamente, o indirettamente e che hanno fatto la fortuna di molti marketer sul Web.

Marketing Automation

Il marketing automation è una strategia che è in vigore da alcuni anni e ha riscosso particolare successo perché in grado di far crescere i profitti. Si tratta di un sistema grazie al quale è possibile trasformare un semplice visitatore in cliente in modo del tutto automatico.

Infatti, grazie ad esso, è possibile automatizzare tutta una serie di azioni che altrimenti andrebbero fatte manualmente. Questo significa un enorme risparmio di tempo che puoi così dedicare da altre aree fondamentale del tuo business online. Grazie ad un valido sistema di analisi, è possibile sapere cosa c’è che non funziona e come migliorare il sistema stesso.

Il risultato finale di questo sistema è quello di far crescere il tuo business online e di aumentare, mese dopo mese, anno dopo anno, i profitti della tua azienda.

YouTube

YouTube e con esso la creazione di video è diventata ormai uno strumento quotidiano per chi desidera fare business su Internet. La creazione dei video è oramai alla portata di tutti. E’ sufficiente avere uno smartphone e un computer.

I video inoltre sono un grande strumento di intrattenimento e un modo per creare una comunità di persone interessata ai prodotti che intendi promuovere (Come Guadagnare con Youtube). Se ad esempio vendi un prodotto online con i video puoi spiegare come funziona, come puoi utilizzarlo, e fare vedere come le persone utilizzano quotidianamente il tuo prodotto. Se, invece sei un professionista, i video possono essere quello strumento in più per vendere la tua esperienza e i tuoi insegnamenti ai tuoi clienti.

Inoltre, YouTube è di proprietà di Google e questo significa semplicemente che i contenuti video pubblicati su YouTube vengono indicizzati immediatamente da Google e tenuti in grande considerazione. Avrete notato infatti come spesso e volentieri Google tra i primi risultati che restituisce dopo una ricerca propone dei video presenti su YouTube appunto. Infine, la proprietà di Google fa si che su Youtube sia possibile usufruire della pubblicità legata al circuito Adsense.

Per ottenere visibilità attraverso questa piattaforma è necessario seguire alcune semplici regole.

Ottimizzazione

Dopo aver prodotto il vostro video dovete caricarlo sul vostro account YouTube prestando attenzione a inserire la keyword principale nel nome del file, nel titolo del video, nella descrizione e nei tag che l’interfaccia di amministrazione vi permette di sfruttare. E’ possibile utilizzare fino a due keyword principali.

Promozione

I video devono essere pensati come se fossero dei siti o delle pagine da promuovere. Per questo motivo pubblicate l’indirizzo del video ovunque potete. Sul vostro sito, sul vostro account Google +, su Facebook, Twitter, forum e blog. Più sono i link diretti al sito, maggiore sarà la sua rilevanza.

SEO (SEARCH ENGINE OPTIMIZATION)

Per quello che può valere la mia esperienza, non ho dubbi nell’affermare che la SEO è uno dei modi più efficaci e sicuri per guadagnare su Internet.

Acquisire le tecniche e le strategie da applicare per l’indicizzazione e il posizionamento di un sito in prima pagina su Google non è proibitivo e nemmeno complesso. Una volta compreso il meccanismo che garantisce la visibilità di un sito su Google, sarete in grado di organizzare delle campagne SEO per il vostro sito.

Diventare un esperto SEO vi apre infinite opportunità di guadagno. Infatti, una volta che avrete acquisto esperienza potrete pensare di guadagnare facendo consulenza, coaching, vendendo corsi SEO avanzati on line o dal vivo, partecipare a delle conferenze e dei meeting, scrivere libri, podcast e molto altro ancora.

Tuttavia il SEO non è qualcosa di statico, pertanto è necessario aggiornarsi continuamente. Infatti, tutti i motori di ricerca, Google in primis, vogliono fornire le riposte più adeguate possibili a chi fa delle ricerche on line.

Per questo motivo modificano continuamente i loro algoritmi (complessi calcoli matematici che determinano la posizione di un sito) per meglio soddisfare le esigenze degli utenti.

Ricerca parole chiave

La ricerca delle parole chiave è il primo passo per realizzare un sito che sia in grado di generare traffico e vendite. In questa fase è necessario individuare con esattezza quali sono i termini o le keyword più utilizzate da chi effettua delle ricerche online per cercare i prodotti che si vogliono promuovere.

Tuttavia molti trascurano o non interpretano nel giusto modo questa fase. Se sei nel mondo del SEO da tempo, saprai certamente come non individuare correttamente le keyword pertinenti ai tuoi prodotti significa condannare il proprio progetto. Ma saprai anche certamente che, oltre ad individuare le keyword principali, è fondamentale individuare anche quelle meno utilizzate (Long Tail Keyword).

Struttura del sito

Molti webmaster sviluppano la struttura di un sito ignorando completamente la fase precedente (quella della ricerca delle parole chiave). Questo potrebbe rivelarsi un grave errore. Infatti, la procedura corretta, è quella di far tesoro delle parole chiave individuate, dividerle per categorie (cioè gruppi di parole strettamente legate tra loro) e quindi pensare ad un sito diviso per sezioni (sezione = gruppo di categorie).

In questo modo potranno essere prodotti dei contenuti per ogni sezione che coprano in modo completo le keyword individuate, dando così ai motori di ricerca l’idea di un sito ben sviluppato e concepito.

Ottimizzazione On Page

Una volta immaginata la struttura del sito, e sviluppati i contenuti da pubblicare, sarà necessario pensare a quella che rappresenta l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Una volta, ogni pagina, doveva essere sviluppata pensando ad una o al massimo due parole chiave. Ora le cose stanno cambiando e la strategia giusta è quella di sviluppare una pagina pensando non più ad una keyword ma ad un argomento.

Questo permetterà alla pagina stessa di essere visibile su Google attraverso più parole chiave strettamente legate tra loro. Un ruolo importante nella ottimizzazione on page lo svolgono le immagini e possibilmente i video che devono essere inclusi nel testo della pagina stessa.

Ottimizzazione Off Page

Terminata quella che è la creazione del sito, tenendo presente che ulteriori contenuti possono essere pubblicati in seguito, si passa a quella che viene definita l’ottimizzazione off page, cioè quelle strategie che verranno applicate all’esterno del sito stesso.

Gran parte di questa pratica sta nel cercare di ottenere dei link diretti al proprio sito. Meglio se si tratta di link tematici, autorevoli e contestualizzati. Infatti, ancora oggi, il numero e la qualità de link diretti ad un sito sono probabilmente il singolo fattore più importante che determina la posizione del sito sui Google.

Insieme ai link, è bene tenere presenti altri fattori come i segnali sociali (citazioni su Facebook, Twitter, Google + ecc.) e la user experience del visitatore una volta arrivato sul sito web.

Lavorare da casa

I tempi in cui per creare un business sul Web era necessario acquistare o affittare un ufficio per poter trattare direttamente con i propri clienti sono finiti. Nessun tipo di business poteva essere realizzato senza spendere una consistente cifra in denaro.

Oggi invece, grazie a quel mondo straordinario che prende il nome di Internet, c’è un nuovo e sorprendente modo per lavorare. Qualsiasi persona, è in grado di lavorare da casa utilizzando un personal computer e fare più soldi che farebbe se aprisse un ristorante, un negozio o roba del genere.

In questo caso, come è facile pensare, non è necessario avere un’importante somma di denaro da investire, ma basterà tanta passione e un’idea solida alle proprie spalle.

Per avviare un business del genere, prima di tutto, devi essere sicuro di avere del tempo da poter dedicare alla realizzazione di un piano di marketing dettagliato e pertinente. Questo piano di marketing rappresenterà le fondamento su cui il business si baserà e sarà il frutto di approfondite ricerche senza le quali, un’idea anche brillante potrebbe inevitabilmente crollare. Per questo motivo, bisogna assicurarsi che la propria mente sia sgombera da altre faccende e si concentri sul tipo di business che si vuole realizzare.

Se un business condotto da casa può non richiedere un investimento importante, diverso è il discorso del tempo al quale si deve dedicare. Ad esempio, se la tua idea è quella di creare un negozio online di abbigliamentio, avere un magazzino pieno di camice pronte per essere spedire non è certamente sufficiente. Il sito web, con cui andrai a proporre i prodotti che desideri vendere, sarà una parte fondamentale del tuo business. Ora, creare un sito non è cosa semplice e sopratutto non è una cosa veloce da portare a termine.

Google Adsense

Non vi è dubbio che il programma di affiliazione di Google, chiamato AdSense, è uno dei programmi di affiliazione di maggiore successo online. Google AdSense è considerato da milioni di webmaster uno dei modi più facili per fare soldi velocemente.

Si tratta nello specifico di un sistema pay per click la cui diffusione ha raggiunto livelli planetari. In sostanza, quando un visitatore vista un sito e clicca su uno degli annunci pubblicati da Adsense, il proprietario del sito guadagna una commissione che può variare da pochi centesimi fino ad oltre €. 100.

Uno degli aspetti più positivi di questo sistema è che il webmaster non deve preoccuparsi di nulla. Una volta pubblicato sulle pagine uno speciale codice fornito direttamente da Google, basterà attendere di ricevere dei click. I click faranno maturare una somma di denaro che Google provvederà a versare sul tuo conto corrente ogni mese. Ecco la procedura da seguire per cominciare a guadagnare in poco tempo con Adsense.

Seleziona una nicchia di mercato

Questo è il primo passaggio da seguire per organizzare una campagna Adsense profittevole. Per questo motivo la nicchia ideale è quella in cui le keyword vengono acquistate per molti euro pur rimanendo una nicchia poco competitiva. Questo genere di nicchie sono quelle che necessitano poco lavoro di posizionamento ma alti introiti ottenuti dal traffico e dai click generati.

Registra un dominio

I domini contenenti le keyword che si vuole posizionare su Google stanno perdendo efficacia. Per questo, da un punto di vista del medio e lungo periodo, è meglio acquistare un nome di dominio facile da ricordare. Attraverso il quale magari costruire un proprio brand. Meglio se scegli un estensione tipo .com o .it.

Installa WordPress

La facilità di gestione di questa piattaforma è impareggiabile. Una volta che il dominio sarà propagato, con pochi click potrete pubblicare i vostri contenuti ed essere subito visibili online. Inoltre, la vastità di temi gratuiti offerti, unitamente ai numerosissimi plugin presenti, vi permetterà di realizzare un sito a vostre immagine e somiglianza.

Account Adsense

Una volta pronti con il vostro sito, non vi rimane che attivare il vostro account presso Google Adsense. In pochi click potrete ottenere i codici che vi permetteranno di pubblicare gli annunci sul vostro sito.

I click ricevuti vi faranno cominciare a guadagnare velocemente i primi euro. Il pannello di controllo consente di sapere esattamente il numero di visualizzazione degli annunci, il numero di click e tante altre utili informazioni come il CTR, il rapporto tra i click e il numero delle visite.

Affiliate Marketing

L’Affiliate Marketing è considerata come una delle tecniche di marketing più efficaci per guadagnare online. Wikipedia descrive questa tecnica così: l’Affiliate Marketing è una pratica nella quale un azienda ricompensa gli affiliati per ogni visita o vendita generate dalla promozione messa in atto dall’affiliato.

Tuttavia, sebbene questo genere di marketing ha grandi vantaggi, ciò non vuol dire che fare soldi sia facile ed semplice. E’ necessario maturare la giusta esperienza per poter raggiungere risultati interessanti.

Inoltre, le modalità con cui si generano i compensi per l’affiliato sono davvero molti e differenti tra di loro. Le principali forme di ricompensa sono:

Pay per Sale

Con il pay per sale, un azienda ricompensa un affiliato solo e soltanto se quest’ultimo è in grado di generare delle vendite. E se questo evento e meno facile da ottenere, certamente la provvigione guadagnata sarà più altra rispetto ai sistemi che seguono.

Pay per Click

Il pay per click consiste nel fatto che l’affiliato guadagna soldi solo attraverso i click che vengono generati da annunci o banner collegati al sito dell’azienda. Il guadagno è ovviamente molto piccolo rispetto al pay per sale, ma l’affiliato guadagna anche se la vendita non viene generata.

Pay per Lead

Questa è la terza forma di guadagno per l’affiliate marketing. In questo caso, l’affiliato ottiene una commissione quando riesce a fornire un contatto (nome, cognome, email, telefono ecc.) attraverso dei moduli di contatto collegati al sito dell’azienda di cui si sta promuovendo un prodotto.

Facebook

Se il tuo desiderio è quello di fare soldi attraverso un social network, allora Facebook è certamente il posto da cui partire. Tutti sanno come il numero di iscritti aumenti ogni singolo giorno e come sia quindi semplice trovare tra di loro persone potenzialmente interessati a determinati prodotti o servizi.

Quello che sarà necessario fare, che è poi la parte più difficile, è quella di raggiungere quei potenziali clienti per metterli al corrente di ciò che state promuovendo.

Scegli la tua nicchia

Come in altri modi di fare soldi online, anche quando si parla di Facebook è necessario focalizzare la propria attenzione su una nicchia specifica. Questo consente di produrre tutti i propri sforzi, e soprattutto i propri contenuti, solo su un gruppo di persone che hanno l’esigenza di risolvere un problema ben definito (ad esempio quello di perdere peso).

Crea la tua pagina

Facebook consente l’apertura sia di profili individuali che di profili aziendali. In particolare, quando si parla di profili aziendali si fa riferimento a quelle che vengono chiamate fan page.

La fan page diventerà il punto di riferimento attorno alla quale costruire la comunità di persone e di individui interessati ai prodotti che stai promuovendo. Facebook consente di creare e far crescere un gruppo di persone (anche molto grande) che può essere monetizzata in molti modi differenti.

Promuovi la tua offerta

Una volta che avrai creato una comunità composta da almeno 1000 individui, potrai cominciare a cercare di monetizzare la tua attività su Facebook. Attenzione però nel non cadere nell’errore di spingere troppo sull’acceleratore.

Ricorda che l’utente non deve avere la sensazione che lo stai spingendo ad acquistare. In questo caso, quasi certamente, l’utente preferirà abbandonare per sempre la tua fan page. Fai capire che sei un esperto nel tuo campo, invia post con regolarità che contengano informazioni che valgano davvero la pena di essere lette.

In questo modo, non solo farai crescere il numero di utenti che ti seguono, ma riuscirai certamente a vendere con regolarità i tuoi servizi e prodotti.

Twitter

Pensare di guadagnare con Twitter potrebbe sembrare un’impresa assai ardua considerando che avete a disposizione solo 140 caratteri per pubblicare i vostri contenuti.

Tuttavia Twitter è un social network ove la maggior parte degli utenti quali professionisti che usano questa piattaforma per stare in contatto con i propri clienti, per promuovere i propri prodotti e per entrare in contatto con nuove opportunità.

Ma come fare esattamente per fare soldi con Twitter se sei un semplice utente? Ecco uno dei metodi più utilizzati.

Tweet Sponsorizzati

Per cominciare a guadagnare con i tuoi tweet non è necessario avere molti followers. Ne bastano 50. Il prezzo per tweet lo decidi tu, oppure puoi far riferimento a liste di annunci (sponsored tweets) che puoi veicolare attraverso il tuo account.

Adwords

Questo strumento consente di raddoppiare o triplicare il traffico di un sito in poche ore. Sebbene questo strumento abbia delle potenzialità illimitate è bene prestare attenzione al fatto che se non utilizzato correttamente può essere solo uno strumento per buttare i propri soldi dalla finestra. Senza alcun ritorno.

Per questo, qualora decidiate di utilizzare Adwrods per la vostra azienda, fate bene attenzione a documentarvi adeguatamente prima di cominciare a pubblicare i vostri annunci. Gli aspetti fondamentali di cui tenere conto prima di cominciare sono:

Impostazione della campagna

In questa fase dovete capire prima di tutto quale è il vostro tipico cliente al quale poi dovrete rivolgervi. Questo passa anche dalla scelta corretta delle keyword che faranno comparire i vostri annunci.

Dovrete fare attenzione ad definire con la massima precisione la zona geografica dove volete far comparire i vostri annunci. Sarebbe inutile far comparire un vostro annuncio negli Stati Uniti se quel mercato non è ideale per voi.

Annunci efficaci

L’annuncio che imposterete per le vostre campagne può fare tutta le differenza del mondo. Per questo è necessario adottare tutta una serie di strategie che rendano l’annuncio più attraente e capace di generare dei click.

Questo genera un flusso di visite verso l’offerta o il servizio che si intende promuovere aumentando le conversioni. Un annuncio più attraente genera anche un CTR (rapporto tra visualizzazioni e click) migliore permettendo di risparmiare sui costi di gestione della campagna.

Monitoraggio

Per capire se una campagna è efficace è molto semplice. Se spendete più di quanto riuscite a generare attraverso Adwords vuol dire che c’è qualcosa che non va. O avete scelto una strada non efficace, oppure le parole chiave scelte e l’annuncio creato non funzionano.

Per sapere questo con esattezza dovete monitorare l’efficacia dei risultati anche ogni giorno e capire dove e quando correggere il tiro.

Rete Display

Questa è un’opzione che va usata con molta accortezza. Generalmente è una funzione che utilizzano solo gli utenti più esperti e che all’inizio di ogni nuova campagna va disabilitata.

Infatti, spesso e volentieri i visitatori che porta sono di scarsa qualità perché poco inclini all’acquisto. Ma non sempre. A volte infatti la Rete Dispaly porta un traffico migliore.

Email Marketing

Mantenere e pubblicare una newsletter è una strategia di marketing che prende il nome di Email Marketing.  Essa può produrre molti benefici in termini di traffico per il sito e in termini di vendita e profitti per una azienda. La newsletter rappresenta uno strumento assai efficace in quanto non necessita una gestione complessa e nemmeno costosa.

Con una newsletter è possibile tenere informati i potenziali cliente riguardo le iniziative e le novità che riguardano l’azienda. Ma è anche possibile tenere aggiornati i propri iscritti su offerte e promozioni speciali in corso. Qualunque sia il contenuto del messaggio, è un modo per rimanere in contatto con clienti e non che altrimenti non sarebbero raggiungibili.

Affinché l’invio dei messaggi sia efficace, è necessario seguire alcune semplici regole:

Contenuto focalizzato

Assicurati che il contenuto del messaggio sia strettamente collegato al tuo business. Il messaggio deve essere focalizzato su informazioni e risorse che dimostrino quanto tu sia esperto in materia.

Ricordati che i visitatori del tuo sito sono lì perché interessati ai servizi o ai prodotti presenti e quindi non gli interessa sentire parlare, o leggere, di altri argomenti.

Contenuto di qualità

Assicurarsi che gli articoli inviati siano scritti bene, e che siano informativi. Gli articoli rappresentano il fulcro della newsletter e devono essere in grado di catturare l’attenzione dei lettori.

La fiducia dei vostri potenziali clienti è il bene più prezioso. Per questo, la cura dei messaggi, deve essere all’altezza della situazione.

Originalità

A che serve inviare notizie e informazioni che tutti conoscono? Per affermarti come una figura competente, è necessario fornire e produrre contenuti che non tutti conoscono. Solo così l’interlocutore comprenderà quanto sia utile seguire i tuoi consigli e continuare a leggere le informazioni che pubblicherai nel tempo.

Regolarità

Per mantenere l’interesse dei lettori, è necessario produrre contenuti di qualità con regolarità. E seppur sia difficile dire quale sia il numero di email da inviare ogni mese, diciamo che una buona frequenza è di un messaggio alla settimana.

Tuttavia, ogni settore di mercato ha le sue caratteristiche e dunque è possibile che sia sufficiente inviare anche una sola email al mese.

Per trovare ispirazione possono essere adottate diverse strategie, alcune delle quali possono essere quelle di chiedere direttamente ai lettori di quali argomenti parlare oppure fare delle ricerche e vedere cosa suscita maggiore interesse nella propria nicchia di mercato.

Riepilogando

Dal mio punto di vista, ritengo che Internet sia una straordinaria invenzione che ha cambiato la vita di tanti. Infatti, al giorno d’oggi, ci sono tanti imprenditori o aziende che utilizzano il world wide web come un vero e proprio canale commerciale in grado generare degli introiti anche importanti. Questo ha moltiplicato in modo esponenziale le occasioni per tutti quanti, sia che si tratti di utenti alla ricerca di intrattenimento, sia che si tratti di persone che vogliono fare business.

Nel momento in cui accedere ad Internet è diventato per tutti molto facile, sono sempre di più le persone che sono alla ricerca di di modi diversi su come guadagnare soldi online. E anche se qualcuno possa avervi detto che fare soldi online è facile, è indispensabile avere una panoramica dei metodi di guadagno più diffusi e scoprire quale è il modo, o i modi, più adatti ad ognuno di voi. Questo anche per evitare possibili frodi, individuando solo interlocutori seri ed affidabili.

Avviare una piccola impresa online è possibile e presto potrete scoprire la gioia della prima vostra vendita. Nota bene, tuttavia, che ogni strategia descritta necessita molta ricerca e molto studio prima che possa portare i risultati desiderati.

About Fiscomania

Fiscomania
Federico, 31 anni, mi occupo di consulenza verso imprese e professionisti e della loro pianificazione fiscale. Dal 2013 gestisco Fiscomania.com. Se volete approfondire la vostra situazione personale da un punto di vista fiscale oppure se avete un quesito personale contattatemi direttamente. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *