F24 telematici: le regole di versamento

Condivisioni

F24 telematici obbligatori per i versamenti sopra i €. 1.000, quelli in compensazione a zero, esclusivamente tramite Entratel. I pagamenti di F24 allo sportello bancario sono ancora validi per i versamenti sotto i €. 1.000 e/o parzialmente compensati.

Con l’entrata in vigore dell’articolo 11, comma 2, del D.L. n. 66/2014, dallo scorso mese di ottobre 2014, sono entrate in vigore le nuove regole per il versamento dei modelli F24: i versamenti di imposte e contributi per importi superiori a €. 1.000 dovranno essere effettuati esclusivamente tramite l’utilizzo di sistemi telematici come i canali Entratel e Fisconline, oppure utilizzando i canali bancari (“home banking“). Potranno essere presentati in banca o alle Poste con modalità cartacea esclusivamente i modelli F24 di importo inferiore ai €. 1.000, che non riportano compensazioni, anche se parziali.

Questa particolare modalità di versamento di imposte e contributi attraverso i canali telematici, ha equiparato le modalità di versamento degli F24 per tutti i soggetti, indipendentemente dal fatto che questi siano o meno titolari di partita Iva. Vediamo nel dettaglio le regole per effettuare i versamenti, secondo quanto disposto dalla Circolare Agenzia delle Entrate n. 27/E del 19 settembre 2014:

  • Modello F24 in compensazione a saldo zero –  Per i modelli F24 che riportano il saldo finale tra importi a debito e importi compensati uguale a zero, il contribuente ha l’obbligo di presentare, compilare e trasmettere il modello di pagamento direttamente accedendo ai servizi telematici Agenzia delle Entrate Entratel o Fisconline, utilizzando i servizi F24 web che consente di utilizzare l’applicazione senza dover scaricare alcun software sul proprio computer, o F24 online che invece funziona facendo il download gratuito del programma sul proprio pc. Se il contribuente, non dispone delle credenziali di accesso ai servizi telematici, per la presentazione della compensazione F24 a zero, può rivolgersi agli intermediari autorizzati alla trasmissione telematica (dottori Commercialist o Caf), che utilizzeranno i servizi Entratel, per l’invio online del modello per conto del contribuente che effettuerà l’eventuale pagamento con addebito degli importi sul proprio conto corrente;
  • Modello F24 in compensazione con saldo positivo e pagamenti F24 sopra i €. 1.000 – I modelli F24 che riportano un saldo positivo maggiore di €. 1.000, anche se sono parzialmente compensati, devono essere presentati esclusivamente con modalità telematica. Oltre alle modalità sopra descritte, quindi invio online del modello tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, sarà possibile utilizzare i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste italiane e agenti della riscossione;
  • Modello F24 cartaceo – La Circolare n. 27/E/2014 precisa i casi in cui è possibile effettuare pagamenti di modelli F24 in modalità cartacea. Tali versamenti possono essere effettuati solo presso banche, uffici postali e Agenzia della Riscossione e solo da persone fisiche e non dai titolari di partita IVA. Per cui se l’importo da versare è pari o inferiore ai €. 1.000, il modello F24 può essere presentato forma cartacea come anche nei casi in cui l’F24 sia precompilato dall’ente che richiede il versamento come per esempio il Comune che invia il modello F24 precompilato per il pagamento della TASI o della TARI, oppure, dall’Agenzia delle Entrate per il pagamento di un tributo. Anche in questi casi, l’F24 può essere presentato al pagamento presso gli sportelli intermediari della riscossione a condizione che non siano indicati crediti in compensazione.

Ricordiamo, infine, che queste regole non saranno applicabili alle compensazioni verticali, ovvero quelle che si effettuano quando si utilizza il credito per compensare i debiti della stessa natura (Iva da Iva, Irpef da Irpef, Irap da Irap, eccetera), senza presentare il modello F24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni