Recupero crediti: 4 step per ottenere il pagamento

Condivisioni

Come opera una società di recupero crediti? Dalla telefonata all’iter giudiziario: gli step per recuperare i tuoi crediti?

Il recupero crediti è un’attività che mira ad ottenere il pagamento di un credito (totale o parziale), quando il debitore si rifiuta di onorarlo.

Operare nel settore del recupero crediti necessita di capacità peculiari e anni di esperienza. Purtroppo anche in un’epoca come la nostra, dove tutto sembra essere sotto controllo e sempre raggiungibile, può capitare di imbattersi in un debitore che scompare letteralmente nel nulla, determinando per molte imprese l’insorgere di crediti insoluti, ovvero mancati incassi, che se non recuperati in tempo, possono portare al default finanziario di ogni impresa.

Per evitare tutto questo si possono tentare molte strade in autonomia, ma se ‘obiettivo è trovare qualcuno che non vuole essere trovato, le possibilità di successo possono ridursi drasticamente verso lo zero.

Dopo averle provate proprio tutte, sono in molti che decidono di affidarsi a società di recupero crediti, ma attenzione, bisogna scegliere le migliori sul piano nazionale e internazionale. Infatti, solo un team di professionisti dall’esperienza consolidata nella gestione di capitali in pendenza può garantire le migliori chance di rientrare in possesso del proprio denaro, anche nel caso di somme ingenti.

Recupero crediti

Il recupero crediti è l’attività il cui scopo è quello di ottenere il soddisfacimento di un credito sorto nei confronti di un debitore, che per una serie di motivi non è riuscito ad onorare. Le società di recupero crediti si pongono l’obiettivo di garantire il soddisfacimento del soggetto creditore. Come opera una società di recupero crediti? Quali sono gli step attraverso cui queste grandi società pianificano la propria attività? Scopriamolo insieme.

Fase 1: studio preliminare delle posizioni

recupero crediti 4Non importa se il debitore si trovi in Italia o all’estero, l’importante per uno specialista nel recupero crediti è studiare a fondo la singola casistica, in modo da elaborare la migliore strategia su misura delle necessità di volta in volta emergenti. L’analisi inizia visionando il materiale cartaceo e i documenti in possesso, per scegliere se iniziare da una procedura stragiudiziale, oppure se è il caso di avviare subito procedure legali.

In ogni caso l’analisi prosegue poi rintracciando il debitore grazie all’ausilio di collaboratori sparsi in gran parte dell’Europa, pianificato così un’azione mirata ed efficace.

Ricordatevi: la rapidità di intervento per recuperare un credito insoluto è un fattore determinante per il suo incasso.

Fase 2: contatti telefonici, solleciti epistolari

Recupero crediti 2Prendiamo appunto il caso che vuole il vostro debitore fuori dai confini nazionali. Una società come Advancing Trade, ex AT Credit Management Spa, provvederà a rintracciare il debitore, anche attraverso l’ausilio dell’AIRE (Anagrafe italiana dei residenti all’estero), e tramite il proprio personale madrelingua inizierà a contattare telefonicamente l’interessato per informarlo della pendenza, sollecitandolo in seguito attraverso l’invio di raccomandate con tutto il necessario per risolvere quanto prima il vostro credito insoluto.

Fase 3: invio delle pratiche in loco

Qualora la strategia adottata nei confronti del debitore non sortisse alcun effetto, una società di recupero crediti con anni di esperienza alle spalle è in grado di rivolgersi direttamente a un team di stretti collaboratori in loco, finalizzando al meglio l’azione di recupero nella nazione di riferimento. Gli incaricati del recupero crediti possono recarsi presso l’abitazione dell’interessato, ma devono adottare tutti gli accorgimenti necessari per evitare la lesione della privacy.

Fase 4: azioni di recupero giudiziale

Recupero creditiNel caso in cui non si riuscisse a trovare un accordo fra le parti in via stragiudiziale, i professionisti del credito possono allora decidere di attivare in Italia un iter giudiziale, tramite l’ausilio di avvocati qualificati, per incrementare ulteriormente le chance di recupero in sede legale, davanti al tribunale competente. Il tutto con l’obiettivo di garantire la massima soddisfazione per il creditore.

Articolo scritto in collaborazione con Advancing Trade, società da oltre 30 anni leader in Italia e nel mondo nella gestione del rischio e recupero crediti stragiudiziale e giudiziale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni